Da millenni, l’uomo addomestica animali instaurando con loro relazioni intense, altamente affettive, e che ancora oggi comportano una serie di benefici: uno di questi animali è il cavallo, i cui effetti positivi sul nostro benessere sono stati recentemente dimostrati anche da una serie di studi.
cavalliChi ha avuto modo di accarezzare o spazzolare un cavallo sa bene quanto ciò ci fa stare istantaneamente meglio, permettendoci di comunicare con l’animale in un modo molto speciale.

Prendersi cura di un animale aumenta la nostra calma interiore. Il cavallo, animale dalla natura tranquilla, presenta questo beneficio in modo particolare, specialmente tra gli adolescenti, come suggerisce uno studio della Washington State University del 2014, dove è stato dimostrato che la presenza di un cavallo riduce in modo importante lo stress nei ragazzi.
Secondo un altro studio, stavolta dell’Università del Kentucky (2013), il cavallo ci aiuta anche a sviluppare un senso di empatia, aumentando al contempo la nostra leadership, agendo direttamente sulla nostra capacità di comunicare in modo non verbale.
Per finire, è stato provato da uno studio dell’Ohio State University che il cavallo può anche alleviare alcuni sintomi dell’Alzheimer, migliorando decisamente l’umore dei pazienti.

L’amore per i cavalli, dunque, ha anche forti basi scientifiche.